Educazione contro violenza alle donne

Tivoli Teatro Giuseppetti - Liceo Isabella dEsteMonologhi d’autore dei liceali al Giuseppetti di Tivoli con interventi di polizia e carabinieri

Tutti sappiamo che la formazione di un giovane non arriva solo dai libri. C’è una formazione che va molto più a fondo. Avviene quando si sollecitano tutte le forme creative dell’intelletto. Questa formazione trova la sua massima espressione nel fare teatro. Il preside del liceo Isabella d’Este, Antonio Manna, ha capito perfettamente che insegnare significa toccare vari livelli della sensibilità emotiva dei ragazzi. E l’ha messo in pratica con una vera e propria piece teatrale. Il preside del liceo delle scienze umane e linguistico Isabella d’Este, giovedì 23 maggio ha regalato al teatro Giuseppetti di Tivoli, un vero e proprio momento di formazione che rimarrà indelebile nella storia della città.

Ad essere formatori di loro stessi sono i ragazzi dei licei di Tivoli. Questo con il grande obiettivo di essere momento di educazione intellettuale ed emotiva contro la violenza alle donne. E metterla in scena ha senso: la prevenzione alla pazzia aggressiva arriva attraverso momenti educativi che sollecitano l’immaginazione dei giovani. Innanzitutto facendoli lavorare insieme ad uno spettacolo, tanto da far emergere le qualità di ciascuno.

Monologhi d’autore insieme a testi scritti dagli stessi studenti, sono tutti momenti diversi per rappresentare l’orrore. Una protervia che non deve lasciare attenuanti. Chi la vive come spettatore la deve denunciare e opporsi strenuamente. Chi è spettatore a teatro sa che sta davanti a una recita. La vita, invece, ci dà prove per cui non è sufficiente l’applauso. Bisogna intervenire.

Presenti in sala, oltre che applaudire ai momenti di teatro autoriale, sono gli stessi uomini delle forze d’ordine – Polizia e Carabinieri – in massima rappresentanza, secondo la gerarchia che territorialmente si dispone a Tivoli. Alcuni momenti sono graffianti. Altri sono tesi a dare il senso dello sconvolgimento totale che infligge una violenza perpetrata sul corpo di una donna, coi segni che restano indelebili per sempre.

Fonte propria

Lascia un commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Iscriviti al Feed RSS

Ricevi tutti gli aggiornamenti via e-mail:

Spazio ai lettori

Riceviamo e Pubblichiamo - Invia la tua segnalazione alla Redazione di Cittadini e Salute

Meteo