Mangiare con la menopausa

Dieta e AlimentiIn questo speciale il tema della nutrizione affrontato secondo uno specifico aspetto, che comporta una particolare attenzione e un approccio diverso

È una fase di passaggio molto delicata. La diminuzione della produzione di ormoni può avere importanti ripercussioni sulla salute, sia fisica che mentale delle donne. Stanchezza, spossatezza, vampate di calore a cui si aggiungono sbalzi d’umore, depressione ed ansia sono disturbi spesso riferiti da molte donne in questo momento della loro vita.

Ma la menopausa è un periodo fisiologico che non dovrebbe essere affrontato come se si trattasse di una malattia, anzi consapevoli che quasi sicuramente si dovranno fare i conti con l’aumento di colesterolo, sovrappeso, forse ipertensione ed osteoporosi, conviene correre immediatamente ai ripari ripristinando delle corrette abitudini di vita.

La riduzione di estrogeni determina un cambiamento, anzi un rallentamento del metabolismo, con una diminuzione della massa magra ed un aumento della massa grassa localizzata soprattutto al livello dell’addome, fianchi e glutei, la densità ossea, che fisiologicamente diminuisce nel corso della vita, tende in questo periodo a diminuire ancor più velocemente: in questo caso un ruolo importantissimo è giocato senza dubbio dall’alimentazione.

Assumere alimenti ricchi di calcio e di vitamina D, riducendo alcolici, sale, caffè e proteine di origine animale che potrebbero ridurre l’assorbimento del calcio stesso è un ottimo punto di partenza. Come fonti proteiche sarebbe opportuno cercare di preferire quelle vegetali come i legumi. Le proteine animali infatti hanno una percentuale più alta di grassi, e se in altre fasi sono la loro assunzione è giustificata dal dover coprire il fabbisogno di ferro, con l’arrivo della menopausa non vi è più questa esigenza in quanto la necessità di ferro nell’organismo femminile si riduce sensibilmente.

Tra le fonti proteiche di origine vegetale un posto di rilievo deve essere dato senza dubbio alla soia, che è una delle più complete. La soia infatti ha un alta percentuale di proteine, con tutti gli aminoacidi essenziali, è ricca di grassi omega 3, contiene minerali come il calcio il fosforo ed il potassio, e ha anche molte vitamine. Nella soia inoltre vi sono anche particolari fitormoni, ovvero degli ormoni vegetali che sono in grado di intervenire, sostituendosi in un certo senso, agli estrogeni, anche su alcuni processi dell’organismo umano.

I fitormoni della soia in particolare sono in grado di attenuare sintomi tipici della menopausa come ad esempio le vampate di calore per quanto riguarda i disturbi fisici e gli sbalzi d’umore, per quelli mentali. Anche il pesce, come fonte di proteine ed omega 3, non dovrebbe mai mancare in questo periodo nella dieta, mentre dovrebbe essere ridotto al minimo il consumo di dolci e di tutti gli alimenti eccessivamente ricchi di grassi e di zuccheri.

Ciò non vuol dire però che devono essere esclusi totalmente tutti i tipi di zuccheri quelli della frutta, ad esempio, possono essere assunti tranquillamente come anche quelli complessi di pasta pane e riso, ma senza esagerare. I sali minerali di cui verdura ed acqua sono ricchissimi, ora come non mai rivestono un ruolo molto importante, quindi se insalate, ortaggi, verdure in genere non venivano prese troppo in considerazione e se di bere acqua “non se ne sentiva la necessità”, è arrivato il momento di cambiare qualcosa nello stile di vita alimentare. Anche un minimo di attività fisica contribuisce a trattenere il calcio nelle ossa soprattutto se, come una passeggiata quotidiana, viene fatta nelle ore luminose della giornata.

Dott.ssa Silvana Paglioni
Biologa-Nutrizionista
Direttore Tecnico
Laboratorio Analisi Villanova

Articoli correlati:

Lascia un commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Iscriviti al Feed RSS

Ricevi tutti gli aggiornamenti via e-mail:

Spazio ai lettori

Riceviamo e Pubblichiamo - Invia la tua segnalazione alla Redazione di Cittadini e Salute

Ritrovaci su Facebook

Meteo

Archivio notizie