Siamo supportati dai lettori, quando fai clic e acquisti tramite i link sul nostro sito guadagniamo commissioni di affiliazione. Scopri di più.

Sisma nell’Egeo, sale a 64 il bilancio delle vittime in Turchia

I soccorritori sono ancora in cerca di superstiti tra le macerie di otto edifici a Smirne, anche se la speranza si affievolisce con il passare delle ore. Si aggrava il bilancio del sisma registrato venerdì nell’Egeo: in Turchia le vittime salgono a 64. I soccorritori sono ancora in cerca di superstiti tra le macerie di otto edifici a Smirne, anche se la speranza si affievolisce con il passare delle ore. Nella notte un uomo di 55 anni è stato tirato fuori dai detriti tra gli applausi e portato in ospedale. La città turca più colpita è Bayrakli, dove intere famiglie hanno trascorso una seconda notte in tenda. Il sisma di magnitudo 7.0, che ha investito anche la Grecia, ha provocato anche quasi mille feriti. Dalle macerie è stato estratto vivo un uomo di 70 anni. Stessa sorte sabato per tre bambini di tre, sette e dieci anni e la madre, salvati dopo il crollo di un edificio a Smirne circa 23 ore dopo il sisma.